ZQ gyht Scarpe DonnaMocassiniUfficio e lavoro / CasualCreepersPlateauFinta pelleNero / Argento , silverus8 / eu39 / uk6 / cn39 , silverus8 / eu39 / uk6 / cn39 blackus55 / eu36 / uk35 / cn35

B01KJCFP3A

ZQ gyht Scarpe Donna-Mocassini-Ufficio e lavoro / Casual-Creepers-Plateau-Finta pelle-Nero / Argento , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 black-us5.5 / eu36 / uk3.5 / cn35

ZQ gyht Scarpe Donna-Mocassini-Ufficio e lavoro / Casual-Creepers-Plateau-Finta pelle-Nero / Argento , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 black-us5.5 / eu36 / uk3.5 / cn35
  • Casual e confortevole
  • Semplicità di Joker moda
  • Aria di comfort
  • Scarpa di vento Lok Fu College
  • Ventilazione non macinare piedi
ZQ gyht Scarpe Donna-Mocassini-Ufficio e lavoro / Casual-Creepers-Plateau-Finta pelle-Nero / Argento , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 black-us5.5 / eu36 / uk3.5 / cn35 ZQ gyht Scarpe Donna-Mocassini-Ufficio e lavoro / Casual-Creepers-Plateau-Finta pelle-Nero / Argento , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 black-us5.5 / eu36 / uk3.5 / cn35 ZQ gyht Scarpe Donna-Mocassini-Ufficio e lavoro / Casual-Creepers-Plateau-Finta pelle-Nero / Argento , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 black-us5.5 / eu36 / uk3.5 / cn35 ZQ gyht Scarpe Donna-Mocassini-Ufficio e lavoro / Casual-Creepers-Plateau-Finta pelle-Nero / Argento , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 black-us5.5 / eu36 / uk3.5 / cn35 ZQ gyht Scarpe Donna-Mocassini-Ufficio e lavoro / Casual-Creepers-Plateau-Finta pelle-Nero / Argento , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 , silver-us8 / eu39 / uk6 / cn39 black-us5.5 / eu36 / uk3.5 / cn35

Nessuna certezza neanche sul comportamento dei votanti di una gauche spaccata come non mai. Il candidato socialista,  Benoît Hamon, poco oltre il 6% , ha ammesso una «pesante sconfitta elettorale e morale» schierandosi a favore del suo ex collega «social-liberle» nel governo di Hollande mentre il leader della sinistra alternativa,  Jean-Luc Mélenchon  (La France Insoumise, al 19,2%), non ha fornito indicazioni di voto chiedendo semplicemente di agire secondo coscienza. In un discorso dai toni sobri molto diverso da quelli aggressivi delle ultime settimane,  François Fillon, fermo al terzo posto con il 20% delle preferenze , ha ricordato che la desta deve «rimanere unita» in vista delle elezioni politiche di giugno.

Rivolgendosi alla nazione intorno alle 20.45, il candidato della Destra travolto dal Penelope Gate ha riconosciuto la sconfitta e ha invitato gli elettori a bloccare l’avanzata lepenista. « L’estremismo  porta solo disgrazie e divisioni», ha avvertito, «ora dobbiamo scegliere chi è preferibile, l’astensione non fa parte dei miei geni, soprattutto quando c’è un partito estremista, conosciuto per la sua violenza e l’intolleranza. Il suo programma porterebbe il Paese al fallimento, aggiungerebbe caos europeo. Non c’è altra scelta che votare per Macron».

Educazione alimentare: va ad una scuola di Cinecittà Est il premio Giovanni Rana
  • People
  • Donne
  • La scuola dell'infanzia "l'Allegra Brigata" vince il concorso “Cosa c’è di buono oggi?” . Rana: “Sono piacevolmente colpito dalla grande curiosità dei bambini sui temi dell’alimentazione”

    Redazione
    11 luglio 2017 13:14
    2  Condivisioni
    I più letti di oggi
    Wörterbuch La scuola di Cinecittà Est

    Un percorso ludico didattico pensato dal  Pastificio Rana  e dedicato alle scuole elementari e materne del paese. Obiettivo dell’iniziativa “Cosa c’è di buono oggi?”  è stato quello di spiegare ai piccoli studenti i principi di una  sana alimentazione  e l’importanza di variare nella scelta dei cibi. Mangiando anche quelli che di solito fanno storcere il naso.

    L’educazione alimentare

    Partendo dal presupposto che una sana alimentazione va comunicata in maniera adeguata, il Pastificio Rana ha pensato di puntare su uno strumento adatto all’età dei bambini coinvolti. Con una  favola , che ha come protagonista il Mago Giovanni ed i suoi aiutanti, si è raccontato in maniera divertente in cosa consiste il processo di produzione degli alimenti che vengono portati in tavola.

    I numeri del premio

    Il concorso finale ha visto in gara 3.344 elaborati, coinvolgendo 423 classi per un totale di 8.300 bambini partecipanti in tutta Italia. Se consideriamo solo la Regione Lazio, gli elaborati consegnati sono stati ben 291, con la partecipazione di 706 alunni suddivisi in 35 classi. Alla fine ha però prevalso la scuola Allegra Brigata di Roma, che ha condiviso la prima posizione, nelle categoria scuole dell'infanzia, con un istituto di Pavia ed un altro di Imola. La scuola di Cinecittà Est verrà premiata animazioni teatrali sul tema del progetto e dotazioni per la psicomotricità.

    La solidarietà

    L'iniziativa “Cosa c’è di buono oggi?” si è distinta anche per la sua finalità solidale. Infatti per ogni bambino che ha preso parte al concorso, il Pastificio Rana ha donato un piatto di pasta fresca alle persone meno fortunate attraverso la rete  Banco Alimentare , per un totale di oltre 8.300 piatti di pasta.

    Giovanni Rana

    Soddisfatto per l'esito del concorso, anche il noto presidente del pastificio. “Anche quest’anno abbiamo avuto una grandissima adesione all’iniziativa da parte delle scuole di tutta Italia – ha dichiarato Giovanni Rana – Rimango sempre piacevolmente colpito dalla grande curiosità dei bambini sui temi dell’alimentazione e dalla loro grandissima creatività. Infatti anche in questa edizione abbiamo ricevuto tantissimi elaborati, tutti bellissimi e ripieni di fantasia!"



    Potrebbe interessarti:  http://tuscolano.romatoday.it/cinecitta/scuole-concorso-pastificio-rana-allegra-brigata.html
    Seguici su Facebook:  http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

    Chiudiamo questa rassegna con un paragrafo dedicato ad alcuni programmi che vi permetteranno di  visualizzare a schermo gli fps  durante le sessioni di gioco. Con questo dato potrete così capire più facilmente quanto le modifiche alle impostazioni grafiche impattino effettivamente sulle performance del vostro sistema.

    Partiamo con un  tool  già citato in questa pagina, ovvero  GeForce Experience . Il software di NVIDIA integra già un contatore di fps, che potrete attivare con la seguente procedura:

    1. Aprite GeForce Experience
    2. Premete sul tasto a forma di ingranaggio in alto a destra
    3. Attivate l’interruttore di fianco a “Condivisione”
    4. Premete sul pulsante “Impostazioni” e poi su “Layout HUD”
    5. Premete su “Contatore FPS” e scegliete in quale dei quattro angoli mostrare il dato

    Qualcosa di molto simile lo offre anche  Steam , almeno per i giochi lanciati dalla sua  libreria . Per attivare il  contatore fps di Steam  aprite il programma, andate nelle impostazioni e poi nella scheda “In gioco”. Dal meni a tendina “Contatore in gioco degli FPS” selezionate la posizione.

    Ultima risorsa universale è  FRAPS ,  storico programma per la registrazione di  gameplay,  che tra le sue feature ha quella di mostrare gli fps a schermo, con alche la possibilità di registrare i dati di una sessione. Se volete provarlo vi  rimandiamo al sito ufficiale .

    DA NON PERDERE

    Sternzeichen

    24 Luglio 2017

    Commenti
    N. commenti 0

    24 Luglio 2017

    Allegro

    1

    arrabiato

    0

    Stupito

    1

    9,5 cm tacco e vassoio anteriore nero sandali

    0

    BARI - Il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Bari non formerà più solo avvocati e notai, ma anche altre figure dotate di competenze giuridiche utili all’attività d’impresa, acquisite attraverso un’esperienza formativa in azienda. Queste figure saranno formate attraverso l'attivazione del nuovo corso di laurea triennale in Consulente del lavoro e Operatore di impresa, attivo dall’anno accademico 2017/2018. E’ questo uno dei risultati attesi dal Protocollo d’intesa oggi dal presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Bari-BAT, Mario Aprile, e dal direttore del dipartimento di Giurisprudenza, Roberto Voza, nella sede dell’Associazione degli industriali del capoluogo pugliese.

    Gli sbocchi occupazionali possono essere diversi: operatore giuridico di impresa e nelle organizzazioni di rappresentanza degli interessi collettivi ed economico-professionali (associazioni sindacali dei lavoratori e degli imprenditori, Camere di commercio, ecc.), consulente del lavoro, responsabile del personale e della gestione delle risorse umane, consulente d’azienda in materie giuridiche, esperto legale nelle pubbliche amministrazioni. Il corso abilita a sostenere (previo tirocinio) l'esame per l’iscrizione all’Ordine professionale dei Consulenti del lavoro.

    «Noi siamo consapevoli della necessità di allargare la nostra offerta formativa in vista di sbocchi professionali che si aggiungono a quelli tradizionali - ha spiegato il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari, Roberto Voza -, cioè alle professioni giuridiche tradizionali che sono l’avvocatura, la magistratura e il notariato». 

    «Il Protocollo - ha sottolineato il Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Bari e BAT, Mario Aprile - è frutto di una sinergia fra Confindustria e Università al fine di creare delle figure professionali che possano essere più consone alla domanda delle imprese».